rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Il ministro dell’Università Messa inaugurerà l'anno accademico a Catania

La deputata Simona Suriano, dopo lo scandalo generato dall’inchiesta “Università Bandita”, ha auspicato un intervento netto e deciso dell’esponente del governo Draghi

l prossimo 14 febbraio il ministro dell’Università e Ricerca Maria Cristina Messa sarà a Catania in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico. La deputata Simona Suriano che da tempo chiede trasparenza all’ateneo catanese dopo lo scandalo generato dall’inchiesta “Università Bandita” ha auspicato un intervento netto e deciso dell’esponente del governo Draghi. La prossima udienza del processo sarà il 15 giugno. “Proprio pochi giorni fa il programma Rai Presa Diretta ha dedicato una sua puntata sugli scandali negli atenei e un posizione, purtroppo, di rilievo l’ha avuta l’Università di Catania che è stata oggetto di una inchiesta giudiziaria rivelatrice di un calderone di concorsi pilotati, arroganza baronale e protervia. Per queste ragioni mi aspetto dal ministro dell’Università, nel corso della sua visita a Catania, parole nette e di condanna su quanto accaduto che non può e non deve essere ignorato. In caso contrario che esempio daremo ai nostri studenti, ai nostri figli? Si parla a piè sospinto di legalità ma non la si può soltanto predicare: si deve praticare nel concreto", dice Suriano. "Un intero mondo accademico, ma anche politico con ex assessori comunali e sindaci coinvolti, deve rispondere sia sul piano giudiziario sia su quello etico e il Ministero deve essere garante di tutti quegli studenti, quei ricercatori che hanno lavorato con onestà e trasparenza.”, conclude la deputata

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro dell’Università Messa inaugurerà l'anno accademico a Catania

CataniaToday è in caricamento