Via Badia sommersa dai rifiuti, circa 400 famiglie vivono in zona: "Situazione insostenibile"

Sono stati rimossi i cassonetti che prima erano presenti, il tutto dopo una richiesta inoltrata alla direzione Ecologia e Ambiente del comune di Catania da un privato cittadino. "Le persone, anche provenienti dai paesi limitrofi, continuano a gettare la spazzatura nello stesso punto di prima, come se nulla fosse cambiato" denuncia Giuseppe Catalano

In via Badia, a San Giovanni Galermo, la spazzatura giace in strada, a ridosso delle abitazioni, in una zona abitata da circa 400 famiglie. Una situazione che il consigliere Giuseppe Catalano giudica "insostenibile". Sono stati rimossi i cassonetti che prima erano presenti nella via, il tutto dopo una richiesta inoltrata alla direzione Ecologia e Ambiente del comune di Catania da un privato cittadino. La richiesta è stata accolta: i cassonetti si trovavano infatti in una parte della strada ricadente in territorio privato. "Il problema è che adesso le persone, anche provenienti dai paesi limitrofi, continuano a gettare la spazzatura nello stesso punto di prima, come se nulla fosse cambiato" denuncia Catalano. "I cittadini che pagano le tasse non hanno comunque diritto di avere un posto dove gettare i rifiuti?".

Domanda questa sollevata dal consigliere comunale di Articolo 4, ma che al momento non ha una risposta concreta. Quali le possibili soluzioni? "O fare partire immediatamente in zona il porta a porta o collocare i cassonetti nella parte pubblica di via Badia" suggerisce senza mezzi termini Catalano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I malumori tra i residenti aumentano giorno dopo giorno e le sanzioni per coloro che trasgredicono le regole, gettando ugualmente in strada l'immondizia, stentano invece ad arrivare. "Occorre maggiore controllo del territorio, anche arrivando al sequestro del mezzo per coloro che continuano a gettare imperterriti i rifiuti" tuona infine Catalano, che invoca un intervento risolutore da parte dell'amministrazione. In caso contrario via Badia potrebbe andare incontro ad una situazione di scarso igiene ed emergenza sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento