Via Ustica, allacci abusivi alla rete Enel: otto persone denunciate

Tra le persone individuate, due sono già agli arresti domiciliari. Denunciate poi quattro donne, di cui una gravata da precedenti di polizia. Al controllo hanno collaborato i tecnici dell'Enel, che hanno ripristinato, alla presenza dei carabinieri, i collegamenti originari dei contatori elettrici

Otto denunce per furto di energia elettrica durante un controllo dei carabinieri nella zona di Via Ustica, nel quartiere di San Giovanni Galermo, già in passato al centro di operazioni collegate al traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Tra le persone individuate, due sono già agli arresti domiciliari. Denunciate poi quattro donne, di cui una gravata da precedenti di polizia. Al controllo hanno collaborato i tecnici dell'Enel, che hanno ripristinato, alla presenza dei carabinieri, i collegamenti originari dei contatori elettrici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento