Villa Pacini, c'era una volta il sistema di videosorveglianza

Nel 2008 furono installate nei principali parchi della città ben 60 telecamere grazie ai fondi Pon per lo sviluppo del Mezzogiorno e Villa Pacini fu all'epoca una delle 16 aree urbane protagonista della sperimentazione. Ma dopo qualche anno rimangono solo pochi brandelli appesi ai pali

Nel 2008 furono installate nei principali parchi della città ben 60 telecamere grazie ai fondi Piano operativo nazionale per lo sviluppo del Mezzogiorno d’Italia e Villa Pacini fu all'epoca una delle 16 aree urbane protagonista della sperimentazione del nuovo sistema di sorveglianza a circuito chiuso che avrebbe dovuto tenere alla larga vandali e ladri.

La villa Pacini, nota anche come "villa e varagghi" ossia "villa degli sbadigli" per la numerosa presenza di anziani, era stata anche oggetto di un accordo per la riqualificazione del verde: nell'ambito del programma di adozione di aree a verde avviato dall'amministrazione guidata dall'ex sindaco Raffaele Stancanelli, era stato siglato un accordo con un privato per la manutenzione del verde e la pulizia della Villa, in cambio della possibilità di ristrutturare il chiosco-bar.       

Dopo qualche anno, quello che colpisce in particolare sono gli occhi elettronici fatti a pezzi e di cui rimangono adesso solo pochi brandelli appesi ai pali con tanto di cartello ed altri obiettivi non più funzionanti.

"Un peccato, perchè le telecamere potrebbero essere un valido aiuto nella lotta agli episodi di microcriminalità che spesso si verificano in zona - dichiara un passante - Ed in casi particolarmente delicati, come la scomparsa dell'80enne Antonio Longo avvenuto proprio all'interno di Villa Pacini, i filmati di videosorveglianza avrebbero sicuramente potuto dare un contributo prezioso alle indagini". "Senza dimenticare - commenta un altro frequentatore della villa - la bambinopoli che è una vera trappola per i bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento