Costruisce un immobile abusivo su un terreno pubblico: denunciato

L'uomo, un noto pregiudicato già ai domiciliari, ha affermato stava costruendo delle abitazioni per la famiglia, con la volontà di "riservare" l'area e chiudere la strada

Al Villaggio Dusmet la polizia di Catania ieri, nell'ambito dei controlli alle persone sottoposte agli arresti domiciliari, ha effettuato una verifica nell'abitazione di un noto pregiudicato S.N, sorpreso fuori casa, nonostante la misura cautelativa.

Vicino l'abitazione dell'uomo gli agenti hanno notato  un ingente quantitativo di macerie e vario materiale di risulta su un’area di circa 30 metri quadri e derivante da creazione di opere edili tra cui, un manufatto con base in cemento allestito come recinto per animali e un immobile di oltre 100 metri in fase di ristrutturazione, il tutto abusivo e creato su un terreno pubblico.

Il pregiudicato ha ammesso le proprie responsabilità in relazione all’evasione, alla realizzazione abusiva di detti immobili sul suolo pubblico ha aggiunto che avrebbe, prima o poi, voluto acquistarli, circostanza per legge non attuabile. Lo stesso ha anche affermato che, il suo obiettivo, era quello di creare un residenze e chiudere la strada in modo da riservare  l' area solo alla sua famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per queste ragioni l'uomo è stato ndagato in stato di libertà per il reato di evasione, gestione illegale di rifiuti speciali, invasione di terreni e abusivismo edilizio. L'area è è stata sequestrata e il materiale di risulta è stato affidato in custodia giudiziale allo stesso S.N.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento