Violenza sulle donne: picchia la convivente e le impedisce di andare in ospedale

Era già stato ammonito dal questore per aver perseguitato la convivente della precedente relazione

Al termine dell'attività di investigazione il personale del commissariato centrale ha notificato al 32enne catanese F.C il decreto di chiusura delle indagini preliminari. Il giovane è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate, reati commessi tra il dicembre 2014 e gennaio 2015 nei confronti della convivente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo aveva già dei precedenti ed era stato sottoposto ad ammonimento del questore per aver perseguitato un'altra donna. Gli investigatori hnno accertato che la vittima era stata sottoposta a violenze fisiche e piscologiche, costretta inoltre a rimanere a casa e non recarsi all'ospedale per farsi curare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento