Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

WonderLad, avviata raccolta fondi per i bimbi oncologici

Un crowdfunding, tramite la piattaforma Gofoundme, per completare i sei alloggi residenziali della "casa abbraccio"

Basterà un click. Da oggi, sarà possibile sostenere LAD, collegandosi a Gofundme, la piattaforma leader mondiale di raccolta fondi, per effettuare una donazione dal sapore solidale, con il virtuoso obiettivo di completare i sei alloggi residenziali di WonderLAD, la "casa abbraccio" che accoglie i bimbi oncologici garantendo loro il diritto alla bellezza della vita.

Inaugurata il 20 novembre 2019, proprio in occasione della giornata mondiale per i diritti dell’infanzia, WonderLAD, è una casa in bioarchitettura, un insieme di “botteghe d’arte” che, negli ultimi 5 anni, ha generato attorno a sé una straordinaria rete di solidarietà partecipata e che oggi ha bisogno di un aiuto ancora più forte. “Vogliamo ringraziare, di vero cuore, tutti i nostri sostenitori - dichiarano i fondatori Emilio Randazzo e Cinzia Favara Scacco– perché, se questa estate abbiamo finalmente avuto l’immenso privilegio di restituire un po’ di leggerezza ai piccoli pazienti, aprendo le porte della zona diurna di WonderLAD e attivando i laboratori creativi, è solo grazie a loro".

"Sono stati due mesi ricchi di emozioni, durante i quali abbiamo goduto del meraviglioso spettacolo di tante piccole mani che sono tornate ad intrecciarsi senza la paura del contatto, nel pieno rispetto delle norme igieniche post lock-down, immerse tra colori e cartoncini. Ogni angolo della casa è stato valorizzato grazie al lavoro dei conduttori dei laboratori e a un ricco calendario di attività creative: artigianato; laboratorio artistico relazionale; CineLAD; laboratorio di ceramica con la Fondazione Thun; orto biologico; musicoterapia; scrittura creativa; pet therapy; yoga. Oggi, impegnati con la stagione autunnale, sentiamo forte l’urgenza di portare a completamento questo progetto che in molti ci hanno già dimostrato di amare. Grazie a GofundMe, basterà davvero poco per tagliare il traguardo che ci eravamo prefissati tanto tempo fa e trasformare questo progetto da grande a grandissimo”.

Il primo step della campagna, sarà attivo per i prossimi tre mesi, e permetterà di dare alloggio a sei famiglie, composte da quattro persone, per regalare a ogni bambino ammalato di cancro momenti di gioia, di vitalità e di bellezza, affrontando insieme ai propri genitori, fratelli e sorelle, l’insostenibile percorso di diagnosi e di cura. Le abitazioni, di quella che viene considerata la più grande opera di terzo settore attualmente in cantiere in Italia, sono totalmente autonome, affinché i genitori possano sempre accudire il proprio figlio e stargli accanto e riattivare le sue parti sane nonostante gli orrori vissuti. L

Tutto parte nel 2011, quando LAD decide di ristrutturare a “misura bambino” il Reparto di Oncologia pediatrica del Policlinico di Catania e, da lì, il desiderio di “prendersi cura” dei bambini ammalati è stato esteso anche al di fuori dell’ospedale. Nel 2016, infatti, è stato poggiato il primo mattone di WonderLAD per offrire a un numero sempre più grande di ragazzi la gioia di vivere. “La solidarietà è una casa meravigliosa” dice LAD Onlus, l’associazione che è stata in grado di fondere la psicologia con l’architettura per il bene dei piccoli pazienti oncologici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

WonderLad, avviata raccolta fondi per i bimbi oncologici

CataniaToday è in caricamento