rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Economia

Vertice tra Confindustria Catania e Codacons per studiare misure di contrasto all’emergenza energia

I presidenti delle due associazioni hanno concordato un incontro nel corso del quale sarà elaborato un pacchetto di misure da portare all’attenzione del nuovo Governo

Confindustria Catania e Codacons si incontreranno nei prossimi giorni per affrontare il delicato tema del caro bollette in Sicilia e studiare misure di contrasto all’emergenza energia. “La crisi dei prezzi di luce e gas colpisce allo stesso modo imprese, famiglie e industria, aumentando i costi e provocando uno tsunami economico senza precedenti – spiega il Segretario Nazionale Codacons, Francesco Tanasi – Una battaglia che va combattuta assieme dai consumatori e dal mondo delle imprese, per spingere il Governo ad adottare misure, a partire dalla proroga del mercato tutelato, in grado di salvaguardare famiglie e attività produttive e calmierare gli effetti del caro bollette”. "Serve un intervento forte che possa dare ossigeno alle imprese - afferma il presidente di Confindustria Catania, Antonello Biriaco -. L'aumento dei prezzi dell'energia, il caro materiali e l'inflazione sono la tempesta perfetta che rischia di mettere al tappeto il sistema produttivo. I rincari energetici costano alle nostre imprese il 13% della produttività. In assenza di provvedimenti immediati, inoltre, anche l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza potrà subire notevoli ritardi". Proprio per discutere di tali aspetti, i presidenti delle due associazioni hanno concordato un incontro nel corso del quale sarà elaborato un pacchetto di misure da portare all’attenzione del nuovo Governo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertice tra Confindustria Catania e Codacons per studiare misure di contrasto all’emergenza energia

CataniaToday è in caricamento