menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castiglione di Sicilia: nasce l'Enoteca regionale siciliana

Il comune di Castiglione di Sicilia è diventato sede dell' Enoteca Regionale per la Sicilia orientale che valorizzerà la viticoltura e le "Strade del Vino"

Il comune di Castiglione di Sicilia è diventato sede dell’ Enoteca Regionale per la Sicilia orientale. Lo scorso 19 novembre, presso il palazzo del Comune,  alla presenza del Sindaco Claudio Scavera e dell’Assessore all’Agricoltura Salvatore Savoca, è stata costituita l’Associazione che gestirà l’enoteca.

L'Assemblea Regionale siciliana ha, infatti, approvato un emendamento alla legge di variazione di bilancio- proposto dalla Giunta Cuffaro su iniziativa dell'on. Castiglione - che ha individuato la sede di questa importante struttura, nel territorio castiglionese, famoso per i suoi vini doc.

L'idea di aprire una sede dell’Enoteca regionale a Castiglione di Sicilia, nasce anche dall’esigenza di  valorizzare la viticoltura e le "Strade del Vino" non solo delle zona dell'Etna, ma di tutta la Sicilia orientale, contribuendo altresì a consolidare il turismo enogastronomico che vede già la città medievale, oggetto di un certo interesse negli itinerari proposti dai tour operator nazionali e regionali.

I soci fondatori dell’Associazione sono: il comune di Castiglione di Sicilia, il GAL Terre dell'Etna e dell'Alcantara, il Consorzio Golf tour, il distretto Taormina Etna, il Consorzio per la tutela dei vini Etna doc e il Consorzio Faro doc. E’ stato eletto anche il consiglio direttivo che risulta composto da Giuseppe Raiti come Presidente, Giuseppe Mannino (presidente Consorzio Tutela vini Etna doc) come vice presidente. Come componenti: Mario Bonsignore (presidente Consorzio Golf tour), Ettore Foti (Commissario Parco dell’Etna), Francesco Giostra Reitano (presidente Consorzio Faro doc).


“Siamo entusiasti – dichiara il sindaco Claudio Scavera - Sarà un’opportunità per valorizzare la vitivinicoltura e far volare il turismo collegato all'enogastronomia. Questa sede ci offre la possibilità di sognare, di fare tanti progetti: quelli che erano in embrione ora potranno essere sviluppati. Del resto uno degli obiettivi di questa Amministrazione, è la valorizzazione e la promozione della cultura del territorio”. “L’enoteca –conclude il Sindaco -incastonata in questo splendido scenario che è il Castello di Lauria, è una parte di questo progetto:  qui si potranno degustare ed anche acquistare i vini prodotti in questo territorio e non solo. Sarà anche un contenitore in cui convoglieranno idee e progetti sia per la valorizzazione della cultura enogastronomica, quanto per la salvaguardia del territorio nel suo complesso. Siamo tutti motivati per portare avanti queste finalità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

  • Cronaca

    Smantellate piazze di spaccio tra Ragusa, Catania ed Agrigento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento