Il Comune: compensi referendum in pagamento dal 28 novembre

Dopo l'allarme lanciato dal parlamentare catanese del Partito Democratico, Berretta, il Comune risponde: dal 28 novembre all'1 dicembre i compensi

Dopo l'allarme lanciato dal parlamentare catanese del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, il Comune risponde. Saranno in pagamento dal ventotto novembre al primo dicembre i compensi per i 335 presidenti, altrettanti segretari e i 1051 presidenti dei seggi elettorali, oltre ai componenti dei 13 seggi speciali, che hanno prestato la loro attività durante le consultazioni referendarie del 12 e 13 giugno scorso.

Gli uffici del trattamento economico del Comune solo ieri, infatti, hanno ricevuto formale comunicazione dell’accreditamento della prefettura di Catania della somma di 314.740,00 proprio per questo scopo e già oggi hanno provveduto ad avviare le procedure di emissione dei mandati di pagamento d’intesa con la tesoreria comunale.

Le liquidazione dei compensi avverrà con la consegna di un assegno circolare ai diretti interessati, dietro presentazione di valido documento di riconoscimento, nei giorni sopra indicati, in uno sportello che verrà appontato negli uffici comunale di piazza Gandolfo 3.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento