Davanti al Castello Ursino le riprese di "Squadra Antimafia 5"

Al via le riprese della quinta stagione di "Squadra Antimafia", la fortunata serie tv di Canale 5 prodotta da Taodue Film (Mediaset Group). Il sequel di "Squadra Antimafia. Palermo Oggi" approda ai piedi dell'Etna

Sono iniziate oggi a Catania le riprese della quinta stagione di “Squadra Antimafia”, la fortunata serie tv di Canale 5 prodotta da Taodue Film (Mediaset Group). Il sequel di “Squadra Antimafia. Palermo Oggi” approda ai piedi dell'Etna grazie alla collaborazione della Film Commission del Comune di Catania e presenta un piano di lavorazione di sette settimane, che coinvolgerà il capoluogo e il suo centro storico.

Azione, inseguimenti e spari hanno caratterizzato le prime scene girate in piazza Federico di Svevia, davanti al Castello Ursino, con la partecipazione di un attore catanese: Mimmo Mignemi.

Come nella scorsa edizione saranno protagonisti attori di grande rilievo nazionale: Marco Bocci (Domenico Calcaterra), Giulia Michelini (Rosy Abate), Giordano De Plano (Sandro Pietrangeli), Ludovico Vitrano (Palladino), Andrea Sartoretti (Dante Mezzanotte), Bruno Torrisi (Questore Licata). Ma non mancheranno nuovi protagonisti: interpreti, anche catanesi, già affermati come Mignemi o che troveranno per la prima volta una importante vetrina. Nei prossimi giorni il sindaco Raffaele Stancanelli si recherà sui luoghi delle riprese per salutare la produzione e il cast.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento