Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Aci Castello, Marco Calì (FdI) entra nella giunta Scandurra

Bilancio e tributi, Pari opportunità, Spettacolo, Contenzioso, Politiche scolastiche,  Rapporti associazioni e università, Formazione professionale e Spettacolo, Lavoro, Politiche comunitarie e Fondi strutturali: ecco le deleghe assegnate al neo assessore

Bilancio e Tributi, Pari Opportunità, Spettacolo, Contenzioso, Politiche scolastiche,  Rapporti Associazioni, Rapporti Università, Formazione professionale e Spettacolo, Lavoro, Politiche Comunitarie e Fondi Strutturali: ecco le deleghe che il sindaco Carmelo Scandurra ha consegnato al consigliere e vicepresidente del Consiglio Comunale Marco Calì (FDI). "Ringrazio l’assessore uscente per il lavoro svolto sino ad oggi per il comune di Aci Castello e sono lieto di dare il benvenuto a Marco Calì, castellese doc radicato sul territorio che saprà onorare le deleghe che oggi gli vengono conferite e per questo - conclude il sindaco Carmelo Scandurra - auguro al neoassessore buon lavoro". 

Marco Calì, 35enne, nato e cresciuto ad Aci Castello e imprenditore nel settore turistico, entra in giunta con le  idee chiare sulle linee programmatiche generali che intende portare avanti con le varie deleghe del 'super assessorato'  ricevuto. "Ringrazio il sindaco per la fiducia accordata e sono pronto, con la determinazione di sempre, alle responsabilità
 per cui sono chiamato a rispondere. Il Comune di Aci Castello, oggi più che mai, a un anno dall’inizio della pandemia da COVID-19 -   continua l’assessore - necessita di un’importante azione di rilancio a vantaggio dell’economia generale del nostro territorio e,  soprattutto, a incentivare nuovi sbocchi occupazionali. A tal fine, istituiremo un ufficio ad hoc per sviluppare e portare avanti  progetti europei utili al tessuto produttivo castellese. Un occhio di riguardo è riservato allo sviluppo sostenibile".

"Gli obiettivi da raggiungere - prosegue Marco Calì - vertono anzitutto sul collegamento permanente e stabile del lungomare tra Aci Castello e Acitrezza,  nonché l’unione della pista ciclabile tra Aci Castello e Catania. Annuncio sin da adesso che è in programma un incontro con il sindaco della Città Metropolitana Salvo Pogliese per iniziare ad avviare una prima stesura progettuale e fattuale per lavorare in tal senso in stretta sinergia in una corsa contro il tempo. Sarà mia premura, inoltre, visitare tutti i plessi scolastici per valutare le condizioni delle strutture, la sicurezza degli edifici, anche in funzione delle disposizioni anti COVID, entrando in filo diretto con i presidi, con il corpo docente dei nostri istituti e   i genitori degli alunni. Auspico dialogo e collaborazione tra le parti affinché i nostri bambini possano crescere in ambienti sani e sicuri. Aci   Castello tornerà a rivitalizzarsi e a essere attrattiva del litorale ionico con i suoi eventi e spettacoli. È infatti in cantiere, in collaborazione  con l’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina, la programmazione di un festival che intende promuovere le nostre eccellenze artistiche e il  nostro territorio, tutelare e valorizzare la nostra identità culturale", conclude l’assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aci Castello, Marco Calì (FdI) entra nella giunta Scandurra

CataniaToday è in caricamento