rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Comune, saltano ancora le commissioni consiliari per mancanza di personale: rischio paralisi

I consiglieri denunciano la mancanza di segretari verbalizzanti così le commissioni non si tengono e l'attività amministrativa si blocca. Preannunciate dure forme di protesta da parte dei consiglieri Anastasi e Gelsomino

Non è cambiato nulla dalla scorsa settimana quando diversi consiglieri avevano duramente denunciato l'impossibilità di tenere le commissioni per via della mancanza di personale. Ancora una volta saltano le commissioni a causa della carenza di segretari verbalizzanti e di conseguenza l'intera attività di analisi delle delibere, dei regolamento e i conseguenti pareri per il loro ingresso in consiglio viene bloccata. Un danno non da poco per il Comune ma anche e soprattutto per la democrazia e per l'attività dei rappresentanti dei cittadini. E' nuovamente il "teatro" di un consiglio comunale straordinario l'occasione che consente agli esponenti del civico consesso di esternare la loro rabbia e frustrazione.

Il consigliere di Grande Catania Salvo Di Salvo ha dichiarato di non aver potuto tenere la nona commissione, quest'oggi 14 febbraio, per mancanza di un segretario e non potrà tenerla nemmeno domani. Il tutto alla vigilia di un consiglio, il prossimo mercoledì, che dovrebbe prevedere la analisi di due atti (regolamenti su patrimonio e sponsorizzazioni) che dovrebbero essere stati già esitati dalla commissione stessa.

"Non siamo nelle condizioni di poter esprimere un parere - dice Di Salvo - e per questo riprendo l'intervento del collega Anastasi, non con gli stessi toni, ma che condivido. Questo modo di procedere non è sostenibile". Addirittura il consigliere ha proposto di "mettere in ghiaccio" l'attività delle commissioni finché il problema del personale comunale non sarà risolto.

Così come la scorsa seduta è stato veemente l'intervento del capogruppo di Grande Catania Anastasi: "Ho visto solo un peggioramento. Nella nona città d'Italia non è possibile che salti per un'altra volta una commissione. Pannicelli caldi non ne voglio più e la riunione dei capi gruppo non servirà. Scriverò all'assessorato regionale Autonomie Locali, qui c'è qualcuno che sta giocando col fuoco". Un intervento molto forte quello di Anastasi che ha ripreso anche i resoconti fatti dal nostro giornale su quanto accaduto e che ha puntato il dito contro la mancanza di soluzioni prospettate sinora dalla parte dirigenziale.

Il consigliere Gelsomino, di Catania 2.0, ha dichiarato che non prenderà parte per protesta alla prossima riunione dei capi gruppo: "Non si può essere presi in giro ancora da chi ci prende in giro da quattro anni. Per l'ennesima volta non concluderemo niente. Siamo stanchi ed è umiliante tutto ciò e domani non ci sarà nessuno del nostro gruppo". Il presidente del consiglio Castiglione ha promesse di farsi carico dell'annosa vicenda specie con l'arrivo del nuovo direttore del personale Adonia. Sperando che non saltino altre commissioni...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, saltano ancora le commissioni consiliari per mancanza di personale: rischio paralisi

CataniaToday è in caricamento