rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Politica

Presentata la Giunta, Schifani: "Due gruppi FI all'Ars? Ognuno si assume le proprie responsabilità"

In Forza Italia, infatti, non si respira un'aria serena. Quattro deputati regionali (Tommaso Calderone, Nicola D’Agostino, Riccardo Gennuso, Michele Mancuso), sotto la guida di Gianfranco Miccichè, hanno comunicato la costituzione di un nuovo gruppo a Sala d'Ercole

Dopo 52 giorni di attesa finalmente oggi il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha presentato la sua squadra di lavoro. Dopo le elezioni del 25 settembre, dunque, è arrivato il momento dell'insediamento della nuova giunta regionale che ha giurato all'Ars. Non sono mancate però le frizioni e le polemiche, legate soprattutto a quanto accade in queste ore in seno al partito di Forza Italia, con la costituzione di un nuovo gruppo facente capo a Gianfranco Miccichè che di fatto ha provocato un terremoto interno alla coalizione di centrodestra.

Mentre Schifani chiama tutti all'ordine minimizzando, ribadendo il rispetto dei principi e delle regole nella scelta della squadra di assessori e richiamando tutti al senso di responsabilità che tempi duri come questi di richiedono, si avvicinano comunque giorni di fuoco, di dialoghi serrati e della ricerca di approcci e accordi risolutivi. Gli equilibri che regolano la struttura del governo siciliano, infatti, sono sottili e le prossime ore saranno determinanti per capire se si potrà lavorare serenamente o meno sin dalle prime luci di questa legislatura siciliana.

giunta al completo-2

"Con questo atto si conclude una fase abbastanza lunga non dovuta al sottoscritto ma alle lungaggini procedurali relative alla proclamazione degli eletti per complicazione legate ai ritardi negli spogli - ha dichiarato Schifani -. La nuova legge regionale prevede il giuramento della giunta in Assemblea. Non aveva senso nominare da parte mia un esecutivo senza poteri in quanto gli assessori entreranno nel pieno delle proprie funzioni solo dopo il giuramento. Da oggi si parte coesi e compatti. Abbiamo delle sfide da far tremare polsi: mi sono impegnato a dare il massimo in questa avventura in cui sono stato chiamato dei partiti del centrodestra. Mi impegnerò a mantenere l’unità del centrodestra".

In Forza Italia, come detto, non si respira un'aria serena. Quattro deputati regionali (Tommaso Calderone, Nicola D’Agostino, Riccardo Gennuso, Michele Mancuso), sotto la guida di Gianfranco Miccichè, hanno comunicato la costituzione di un nuovo gruppo a Sala d'Ercole. L'altro gruppo parlamentare vede la presenza dei seguenti componenti: il presidente della Regione Renato Schifani nonché i parlamentari Edy Tamajo, Marco Falcone, Riccardo Gallo Afflitto, Luisa Lantieri, Margherita La Rocca Ruvolo, Gaspare Vitrano e Stefano Pellegrino. Assenti Tommaso Calderone e Nicola D'Agostino che dovrebbero far parte della compagine di Miccichè.

"Ciascuno si assume la propria responsabilità - afferma il presidente siciliano a seguito della presentazione dei due gruppi parlamentari di Forza Italia -. I parlamentari sono stati eletti con un programma condiviso, poi ogni singolo soggetto democraticamente è libero di decidere. La Costituzione non prevede il vincolo di mandato. Ho appreso dalla stampa ieri la costituzione di un altro gruppo ritengo che le procedure siano state totalmente rispettate nella elezione del presidente Pellegrino. Tutto questo è successo ieri e non ho avuto modo di parlare con il presidente Berlusconi". Fanno parte della Giunta anche Elena Pagana e Francesco Scarpinato, non eletti deputati.

"Sono stato chiamato dai partiti del centrodestra, ci sono stati momenti delicati relativamente a indicazioni che mi ero dato - spiega Schifani -. Ma quando il gruppo parlamentare principale (FdI) ha deciso di aderire alla scelta del partito nazionale di inserire degli esterni non ho potuto fare altro. Ho scelto persone di livello, che hanno esperienza, darò loro degli obiettivi che concorderemo. Nel tempo ci sarà una rotazione dei dirigenti generali, senza pregiudiziali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata la Giunta, Schifani: "Due gruppi FI all'Ars? Ognuno si assume le proprie responsabilità"

CataniaToday è in caricamento