Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Canapa industriale, Saitta (M5S): “Stop parlamentare danneggia settore in piena crescita"

Il deputato alla Camera del Movimento Cinque Stelle ha commentato lo stop odierno al processo per regolamentare il settore della canapa e della cannabis light

Il deputato etneo alla Camera del Movimento Cinque Stelle Eugenio Saitta ha commentato lo stop odierno al processo parlamentare per regolamentare il settore della canapa industriale e della cannabis light, evidenziando i numeri in estremo aumento di un settore produttivo in  crescita specoe nel meridione d’Italia. Settore che da tempo attendeva leggi chiare e non più equivocabili.

“Quella di oggi è chiaramente una occasione persa”, esordisce così Saitta che aggiunge: “Potevamo esprimere finalmente norme chiare e nette per un settore in piena crescita che vede investimenti di milioni di euro, creazione di posti di lavoro e sviluppo agricolo”.

“Lo stop dell’iter normativo – prosegue Saitta – sponsorizzato da certa destra oscurantista e medievale è un vero colpo inferto al cuore di un grande comparto che coinvolge oltre 3 mila aziende. Queste ultime avevano proprio deciso di investire, per condizioni climatiche favorevoli, nel mezzogiorno. Basti pensare che solo in Sicilia ci sono più 300 ettari coltivati con la canapa industriale e nel Sud gli ettari coltivati sono molto oltre i mille. Coltivazioni che equivalgono ad economia, posti di lavoro, indotto e sviluppo commerciale. Auspico un ripensamento da parte di chi, strumentalmente, si oppone a regolarizzare e normare un settore che esiste e che va tutelato, così come avviene nella stragrande maggioranza dei paesi europei”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canapa industriale, Saitta (M5S): “Stop parlamentare danneggia settore in piena crescita"

CataniaToday è in caricamento