Trasporti, Stancanelli (FdI): "Sicilia svantaggiata: serve continuità territoriale"

L'eurodeputato ha riacceso i riflettori su un tema di particolare attualità ed importanza quale quello del riconoscimento di una tariffazione adeguata alle condizioni dell'isola

“L'Unione Europea deve sostenere un effettivo riconoscimento della continuità territoriale della Sicilia per quanto concerne il trasporto aereo e finanziare l'investimento per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina quale infrastruttura necessaria e indispensabile per il collegamento ferroviario all'interno del corridoio europeo TEN-T”.


Lo ha chiesto il vicepresidente della Commissione Juri del Parlamento Europeo, l’eurodeputato Raffaele Stancanelli, al alla Commissione Europea, intervenendo al dibattito sulla strategia dell'Unione europea per la mobilità e i trasporti per il 2030, nel corso della seduta plenaria del Parlamento a  Bruxelles. Raffaele Stancanelli, nell’ambito del consesso europeo, ha riacceso i riflettori su un tema di particolare attualità ed importanza quale quello del riconoscimento di una tariffazione adeguata alle condizioni della Sicilia, caratterizzata, ha affermato con forza in Assemblea, “da una condizione di insularità e dall'oggettivo svantaggio di natura economica per le sue imprese e per i suoi cittadini”.


L’obiettivo è quindi quello di pressare affinché la Commissione europea non dimentichi “che vi sono alcune regioni europee nelle quali è necessario realizzare i collegamenti mancanti ed eliminare le strozzature esistenti che ancora ostacolano il buon funzionamento del mercato interno”,.

“I trasporti e la mobilità costituiscono la linfa vitale della nostra economia –ha poi detto Stancanelli in Aula-. Il diritto a un trasporto sicuro, efficiente e sostenibile è fondamentale e l'Unione europea deve fare di tutto per garantirlo a prezzi accessibili che consentano la libera circolazione delle persone e delle merci”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento