menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tribunale di Caltagirone, Saitta (M5S): "Confronto su problematiche e incremento organico"

Il deputato pentastellato, con l'onorevole Cappello, ha fatto un sopralluogo e ha incontrato il presidente del tribunale e il presidente dell'ordine degli avvocati

Il deputato alla Camera Eugenio Saitta – componente della commissione Giustizia – si è recato in visita al tribunale di Caltagirone con il deputato all'Ars del M5S Francesco Cappello e con il consigliere comunale Piergiorgio Cappello. Nel corso della visita istituzionale gli esponenti pentastellati si sono confrontati con il presidente dell'ordine degli avvocati di Caltagirone, l'avvocato Giovanni Russo, ed in seguito hanno portato i saluti alla presidente del tribunale, la dottoressa Giovanna Scibilia.

"Ci siamo recati con i colleghi portavoce – dice Saitta – nel tribunale di Caltagirone, verso il quale abbiamo rivolto costantemente la nostra attenzione, per confrontarci con il presidente e con il presidente dell'ordine degli avvocati. Si è trattato di un incontro fruttuoso e che ci ha dato la possibilità di affrontare le problematiche che spesso attanagliano i tribunali minori, come quello di Caltagirone, a partire dalla richiesta di personale, sia amministrativo, sia per quanto concerne il numero di magistrati".

"L'impegno di questo governo e in particolare del ministro Bonafede – prosegue il deputato – è teso sin dal primo giorno al rafforzamento degli organici ed è già prevista un adeguamento della pianta organica dei giudici togati con una unità in più, inoltre è stato da poco espletato il concorso per il personale amministrativo e di cancelleria e anche in questo caso auspichiamo l'arrivo di nuove unità".

"Far funzionare il tribunale fa funzionare meglio l'intera zona del Calatino e per questa ragione il nostro impegno è stato massimo quando vi era il rischio di chiusura della sezione fallimentare nel 2018. Grazie alle richieste avanzate al governo da me, dal collega Rizzo - oggi impossibilitato a venire a Caltagirone per motivi istituzionali e ho portato i suoi saluti istituzionali - e dal deputato regionale Cappello abbiamo scongiurato la chiusura. Ci sentiamo idealmente vicini a tutto il personale, ai legali e alla presidenza e il confronto è stato proficuo anche sui temi della riforma del processo penale e civile e su quella del Csm. Ho promesso – conclude Saitta – che porterò immediatamente all'attenzione del governo le istanze avanzate al fine di risolvere con immediatezza le criticità e assicurare un migliore funzionamento del tribunale"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Salute

Stanchezza primaverile - Cause, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento