"Da casa contro la mafia", il cineforum in rete dell'associazione Sbam

Gli studenti hanno organizzato una rassegna cinematografica "a distanza" in occasione della giornata in memoria delle vittime della criminalità organizzata che si terrà il 21 marzo

L'associazione studentesca Sbam ha lanciato un'iniziativa contro la mafia proponendo un cineforum virtuale. Nello specifico si tratta di una rassegna di sette film sino al prossimo 21 marzo, giornata in memoria delle vittime di mafia. L’iniziativa si chiama “Da casa contro la Mafia”.

Il cineforum sarà un invito mediatico agli studenti per guardare i film consigliati, sulle piattaforme suggerite, che verranno però recensiti uno per uno, giornalmente, sulla pagina Instagram dell’associazione attraverso un apposito post con foto. La fruizione ovviamente sarà online e le pellicole saranno, tra le altre, "il Padrino", “Quei bravi ragazzi”, “Mery per sempre”, “i Cento passi”, “Il traditore"

“Proprio in queste circostanze di incertezza e disordine i giovani hanno il dovere morale e sociale di fare politica, prendersi cura della polis, della comunità. Essere certezza rispetto all’incertezza e dimostrarsi valida alternativa. Per questo abbiamo promosso questa iniziativa nelle scuole e nelle università, proprio perché è questo il momento di ricordare.”, ha affermato l'esponente di Sbam Luca D'Emilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento