menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicilia e Catania protagoniste del progetto nazionale "Che Vino"

La box di questo mese è dedicata all’impresa sociale siciliana Cotti in Fragranza

La Sicilia è tra le regioni protagoniste di “Che Vino”:  un progetto nazionale che va oltre il concetto di wine delivery perché presenta il meglio delle piccole e medie aziende vinicole locali italiane e punta a far crescere tra i consumatori la cultura del vino e la conoscenza dei territori. 

Ogni mese, a chi sceglie di abbonarsi a quest’innovativo servizio, vengono spedite a sorpresa 3 bottiglie di un unico produttore selezionato da una specifica regione italiana e una scheda che racconta la storia della cantina scelta e dei suoi vini. Attraverso la formula dello storytelling, vengono valorizzate piccole eccellenze italiane che, da sole, non avrebbero la forza di farsi conoscere. 

I vini siciliani tornano in auge grazie all’Università di Catania. Protagonista di questo mese è la Sicilia e nello specifico la zona dell’Etna, uno dei territori vitivinicoli più apprezzati d'Europa. Questa terra è un punto di riferimento del settore perché, grazie alle diverse altitudini, esposizioni e colate laviche, ogni produttore qui può offrire un vino caratterizzato da potenzialità specifiche.

Dopo esperienze maturate in famiglia e specifici percorsi di studio, nel 2015 Pierluca Barone Beneventano Della Corte ha scelto di lasciare la città di Milano dove è nato e cresciuto e di tornare alle origini, in Sicilia, e qui ha iniziato a occuparsi di viti e uve. Lavorando dei vecchi terreni semi abbandonati, ha scoperto diverse e particolari specie, tra cui la moscatella dell’Etna, una tipologia di uva forte nel gusto e nel colore.

Ha iniziato così a collaborare con l’Università di Catania per studiare, e riportare in auge, antiche uve dai sapori dimenticati. Dal suo lavoro sono nati vini tanto particolari quanto sconosciuti con un forte richiamo alla tradizione e ai sapori genuini.

La collaborazione con l’impresa sociale Palermitana – Il progetto «Che Vino!» unisce la qualità del vino Made in Italy con la social responsibility perché ogni box presenta anche un prodotto di un’azienda italiana impegnata nel sociale.

La box di questo mese è dedicata all’impresa sociale siciliana Cotti in Fragranza: è un laboratorio per la preparazione di prodotti da forno nato all’interno del carcere minorile Malaspina di Palermo. All’interno della Box dedicata alla Sicilia vengono inserite, insieme a tre bottiglie della cantina Barone Beneventano Della Corte, anche prodotti realizzati dai carcerati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ristrutturare

Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

Ultime di Oggi
  • Politica

    A Catania una mobilitazione contro il governo Draghi

  • Cronaca

    Pubblica illuminazione funzionante in piazza Chiesa Madre

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento