Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Blitz contro i Cappello-Bonaccorsi: per "esibire" le armi sparavano anche ai gatti | Video

Durante il blitz, eseguito il 26 gennaio ed ufficializzato soltanto oggi da questura e procura, sono state eseguite perquisizioni che hanno consentito il sequestro di un arsenale, di sostanze stupefacenti e danaro in contante

 

"Quando di giorno ti svegli con la 'mala' (di cattivo umore, ndr) i gatti cominciano a cascare: questo è un segno, davanti la mia porta 'bordello' non ne voglio". E l'audio che accompagna il video di un uomo che è armato di fucile di precisione e alla fine va vedere un gatto morto in strada, evidentemente ucciso da lui. Il filmato è agli atti dell'inchiesta 'Minecraf' della Dda di Catania sfociata in un'operazione antimafia della polizia contro il clan Cappello-Bonaccorsi. Nel video, diffuso per sottolineare la capacità di armi della cosca, si vede l'uomo impugnare un fucile con binocolo che racconta in dialetto di essersi "svegliato con la 'mala'", probabilmente per i miagolii del gatto che poi ha ucciso.

Vai all'articolo

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento