70 mila euro per riqualificare piazza Abramo Lincoln, risponde il Comune

Il 7 ottobre 2014 è stato emesso dal Direttore Corrado Persico un provvedimento dirigenziale nel quale si afferma che “l'intera area perimetrale della piazza necessita di un adeguato intervento di manutenzione”. Catania Bene Comune critica e la Direzione Lavori pubblici del Comune risponde

70 mila euro saranno spesi a Catania per la riqualificazione di piazza Abramo Lincoln. Il 7 ottobre 2014 è stato, infatti, emesso dal Direttore Corrado Persico un provvedimento dirigenziale nel quale si afferma che “l'intera area perimetrale – della piazza – necessita di un adeguato intervento di manutenzione” e che “si rende necessario realizzare i lavori in breve arco temporale per evitare in via continuativa disagi alla cittadinanza e rendere fruibile al meglio la Piazza Abramo Lincoln”.

"Sì, proprio la piazza appena ristrutturata tramite una sponsorizzazione della famosa pasticceria che ha lì i locali", commenta Catania Bene Comune.

"Visto lo stato della città di Catania, l'abbandono dei quartieri, la mancanza in molte strade dei più elementari elementi di sicurezza, finanche dei marciapiedi, l'urgenza per la ristrutturazione della piazza appena ristrutturata sembra quasi una barzelletta. Mentre il lungomare crolla e non si trovano i soldi neanche per tappare le buche, 70 mila euro vengono versati laddove solo qualche mese fa sono finiti i lavori di sistemazione. La giustificazione? Soldi stanziati dal ministero. Soldi vincolati. Cittadini beffati", continua la nota di Catania Bene Comune.

Risponde la Direzione Lavori pubblici del Comune di Catania: "I lavori di riqualificazione ai quali si fa riferimento, finanziati dal Ministero con 70.000 euro, non riguardano, come si vorrebbe far credere, la parte centrale della piazza, già sistemata da uno sponsor, bensì un’area più vasta, quella, appunto, perimetrale. Sarà infatti eliminata l’isola in cemento a ovest dell’area della piazza dove un tempo si trovava un rifornimento di benzina e sarà sistemato il marciapiede anche con la realizzazione di scivoli per abbattimento delle barriere architettoniche. Saranno sistemati inoltre, con i medesimi accorgimenti, i marciapiede a nord, a sud e a est rispetto all’area centrale della piazza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sarebbe bastato chiedere – ha sottolineato l’assessore ai Lavori pubblici Luigi Bosco – e avremmo immediatamente chiarito tutti i dubbi su questo intervento che sarà attuato con fondi vincolati del Ministero. Ma se questo fosse stato fatto, il tentativo di sollevare sul nulla un altro polverone si sarebbe spento sul nascere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento