A lezione di educazione ambientale alla “Montessori-Mascagni” di Catania

Tema centrale dell'incontro scolastico che ha visto impegnati l'Asp 3, il Distretto socio-sanitario, la Dusty Educational e il comune di Catania, è la salvaguardia del territorio e la diffusione di una maggiore consapevolezza sulla tutela ambientale

Incontro e confronto sulla corretta gestione dei rifiuti solidi urbani. L'educazione ambientale fra i banchi di scuola elementare e media, partendo dai grandi nodi dell'inquinamento, della sostenibilità dei nostri stili di vita, della salvaguardia del Pianeta, e, perché no, a cominciare dal corretto smaltimento dei nostri rifiuti. Tematiche che possono sembrare secondarie, rispetto ad una dispersione scolastica ed uscita precoce dal sistema formativo, in preoccupante aumento in Sicilia; ma che, invece, rientrano in una visione di ampio e lungo respiro, dove le politiche legate alla sensibilizzazione ambientale a scuola, contribuiscono a creare il cittadino del domani, consapevole e rispettoso delle correte regole e stili di vita da seguire anche fuori dai percorsi scolastici dell'obbligo.

“Abbiamo aderito a questo progetto di Educazione ambientale con l'incontro con la Dusty Educational - commenta il dirigente scolastico dell'istituto Montessori-Mascagni di Catania, prof Angelo D'Agosta -, convinti della sua valenza educativa e formativa. E' importante coinvolgere le istituzioni e le comunità scolastiche con progetti informativi, sui grandi temi della salvaguardia ambientale, di contrasto ai cambiamenti climatici, con protocolli d'intesa e una campagna educativa che hanno come obiettivo quello di sollecitare concretamente cambiamenti di abitudini sbagliate che danneggiano il nostro territorio e l'ambiente”.

L'obiettivo, iniziando dall'opera di sensibilizzazione degli alunni della scuola dell'obbligo, con progetti educativi per fermare inquinamento e danni che stanno causando cambiamenti irreversibili al Pianeta, è quello di invertire le tendenze auto-distruttive in atto, avviando così processi virtuosi per la salvezza del nostro ecosistema ambientale.

L'incontro con la Dusty Educational, nell'ambito del progetto scolastico in collaborazione con l'azienda catanese che ha, fra le proprie “mission”, quella di salvaguardare il territorio e di diffondere una maggiore consapevolezza sulla tutela ambientale, ha visto impegnati anche altri attori istituzionali quali l'Asp 3 di Catania, il Distretto socio-sanitario e il comune di Catania. Una iniziativa che ha coinvolto gli alunni della scuola Primaria e Secondaria di primo grado, con lezioni rivolte ai bambini e ai ragazzini delle classi prima B e prima C di scuola media, nel plesso di via IV Novembre del “Comprensivo”; così come a seguire sono stati invitati a partecipare gli alunni di due classi quarte delle Elementari, sempre del plesso “IV Novembre” di via Bainsizza; infine un ultimo incontro, dei giorni scorsi, rivolto stavolta agli alunni di due classi quarte elementari del plesso “centrale” scolastico di via Di Gregorio.

Educazione ambientale e sensibilizzazione alla sostenibilità, coinvolgendo le istituzioni scolastiche, con progetti formativi; informare le comunità scolastiche sui grandi temi di salvaguardia ambientale, di contrasto ai cambiamenti climatici, con protocolli d'intesa e una campagna educativa che hanno come obiettivo quello di sollecitare concretamente cambiamenti di abitudini sbagliate che danneggiano il nostro territorio e l'ambiente. Questi gli obiettivi a lungo termine, del programma messo in atto. Occorre iniziare dalle scuole dell'obbligo, come detto, con progetti educativi per fermare inquinamento e danni che stiamo causando al Pianeta, invertendo la tendenza ed avviando processi virtuosi per la salvezza del nostro ecosistema ambientale.

Tematica centrale affrontata coi ragazzini: creare “abilità di vita” nuove, sostenibili nel tempo, a beneficio dell'ambiente. Nell'ambito dei progetti scolastici di Educazione ambientale e di Educazione alla salute, le insegnanti referenti della scuola “Montessori-Mascagni”, Daniela Paternò per la Primaria e Franca Falcone per la Secondaria di primo grado, hanno organizzato, nello specifico, l'incontro "Sono Sano - Alleniamoci con le Life Skills", rivolto alle classi quarte di scuola primaria e alle classi prime di scuola secondaria di primo grado. Gli alunni, magistralmente coinvolti dalla dottoressa Agata Maugeri, psicologa dell'Asp3, e dalla responsabile comunicazione “Dusty” Orsola Trovato, hanno assistito a “lezioni” su importanti tematiche, quali la raccolta differenziata dei rifiuti, il compostaggio ecc., che saranno spunto di ulteriori riflessioni nel corso dell'anno scolastico 2019/20. Molti sono stati gli interventi da parte degli alunni, interventi apprezzatissimi da parte delle dottoresse che hanno condotto la “lezione-dibattito”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell'iniziativa, è emerso come il progetto “Dusty Educational” rappresenti un programma di educazione ambientale centrato sulla trasformazione della gestione dei rifiuti da problema a risorsa collettiva, per la costruzione di un territorio migliore, attraverso degli incontri con gli alunni delle scuole primarie e secondarie. Il programma, intende quindi formare ed informare alunni, insegnanti e famiglie sulla corretta gestione dei rifiuti solidi urbani, promuovendo l’educazione ambientale come duraturo stile di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento