menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zafferana etnea, abusi sessuali di un allenatore di ping pong su tre allieve

L’indagine è stata avviata ad aprile di quest’anno, quando la madre di una ragazza di 15 anni ha denunciato alla polizia postale di Catania di aver trovato nello smartphone della propria figlia diverse conversazioni

Ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un uomo M.A. di anni 47, residente a Zafferana etnea, ritenuto responsabile di violenza sessuale nei confronti di tre ragazze, due delle quali minori.

L’uomo, titolare di una associazione sportiva, abusando della sua autorità in veste di allenatore di ping pong aveva indotto tre ragazze, sue allieve, a subire atti sessuali. Diversi gli episodi denunciati dalle giovani vittime.

L’indagine è stata avviata ad aprile di quest’anno, quando la madre di una ragazza di 15 anni ha denunciato alla polizia postale di Catania di aver trovato nello smartphone della propria figlia diverse conversazioni chat a sfondo sessuale intrattenute con l’uomo che faceva anche richieste di foto intime. 

Successivi approfondimenti investigativi, come precisa nella nota la Procura di Catania, anche tramite l’analisi delle conversazioni chat che la vittima aveva intrattenuto con le amiche, facevano emergere che l’arrestato aveva abusato di altre due ragazze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ristrutturare

Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento