Aci Castello: banda sfonda bancomat con auto ariete, un arresto

Una banda formata da sei o più individui, ha sfondato con un'auto, utilizzata come ariete, la vetrata asportando l'intero Bancomat con un camion dotato di braccio meccanico: preso uno dei ladri. Le ricerche dei complici continuano

Continuano gli assalti ai bancomat. L'ultimo in ordine di tempo, lo sportello Bancomat della Banca Unicredit di via Re Martino ad Aci Castello. Una banda formata da sei o più individui, ha sfondato con  un’auto, utilizzata come ariete, la vetrata asportando l’intero Bancomat con un camion dotato di braccio meccanico. 

Nella circostanza il frastuono ha svegliato gli abitanti che hanno immediatamente chiamato il 112.  Sul posto sono intervenuti immediatamente diverse pattuglie dei Nucleo Radiomobile di Catania che grazie alle indicazioni di personale di un istituto di vigilanza catanese, sono riusciti ad intercettare il camion con il braccio meccanico, utilizzato dai malviventi, lungo la circonvallazione di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ne è scaturito un concitato inseguimento che si è concluso in via Santa Sofia, dove il camion è stato bloccato ed i due occupanti si sono dati alla fuga. Uno dei due però è stato scovato e bloccato dai militari all’interno di una villa, dove si era nascosto nel tentativo di sfuggire alla cattura. Il malvivente fermato è un 23enne, pregiudicato, che dal 24 scorso si trova sottoposto al regime degli arresti domiciliari per detenzione e spaccio di marijuana. Dovrà rispondere dei reati di tentato futrto aggravato in concorso ed evasione dagli arresti domiciliari.

Le ricerche dei complici sono tuttora in corso in particolare nel popolare quartiere Librino, dove sono state effettuate numerose perquisizione domiciliari. I militari della Sezione Investigazioni Scientifiche unitamente ai colleghi del Nucleo Investigativo, della speciale  Task Force appositamente predisposta, per infrenare il fenomeno delle “spaccate a bancomat”,  stanno conducendo serrate indagini per arrestare al più presto i complici del fermato. Il Bancomat è stato recuperato sopra il camion abbandonato dai malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Coronavirus, in Sicilia tre nuovi casi: +1 nella provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento