Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Aci Trezza, prime sanzioni per i pescatori della "Praca"

Prime sanzioni per i pescatori della "Praca", la zona rocciosa sottostante il Castello Normanno. A finire nella rete dei controlli del personale della Cdp due pescatori castellesi

Prime sanzioni per i pescatori della "Praca", la zona rocciosa sottostante il Castello Normanno. A finire nella rete dei controlli del personale della Cdp due pescatori castellesi (di 43 e 60 anni) che pescavano con tanto di canna in piena violazione dell'ordinanza balneare emessa dalla Cdp in quanto lo specchio acqueo ricadente in zona B dell'Amp Isole Ciclopi è riservata esclusivamente alla balneazione. Ai due pescatori non autorizzati, ed impegnati nell'attività di pesca in zona vietata, la Cdp ha inflitto la sanzione di 200 euro cadauno.


E la Cdp ha comunicato fino a settembre le attività di controllo nell'Amp Isole Ciclopi continueranno incessantemente e saranno intensificate nei weekend e nelle festività. Nell'ambito di un'altra operazione la Cdp ha elevato una sanzione di 2 mila euro (oltre al sequestro della rete, per cui è stata proposta la successiva confisca definitiva) all'armatore di un peschereccio impegnato in attività di pesca a pochi metri dalla spiaggia della "Plaja" a Catania in zona destinata alla balneazione. Il peschereccio, avvistato da personale di terra, è stato anche filmato dalla Cdp, poi intervenuta con una propria motovedetta. Entrambe le operazioni sono state messe a segno mercoledì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aci Trezza, prime sanzioni per i pescatori della "Praca"

CataniaToday è in caricamento