Acireale, rubano all' "Excelsior Palace Terme": in manette tre pregiudicati

Gli agenti li hanno trovati all'interno della struttura alberghiera ormai in disuso, proprio mentre portavano via alcuni oggetti. Uno di loro era sottoposto all'obbligo di dimora nel comune di Catania

I poliziotti del commissariato di Acireale sono intervenuti presso la struttura alberghiera “Excelsior Palace Terme”, attualmente in disuso, per fermare un gruppo di ladri in azione. Gli equipaggi, dopo aver cinturato la struttura, sono riusciti a bloccare tre pregiudicati catanesi del quartiere Librino di Catania, mentre tentavano di rubare degli oggetti degli oggetti.

Da ulteriori accertamenti, è emerso che uno di loro, aveva l’obbligo di dimora nel comune di Catania. I malviventi accompagnati negli uffici di corso Umberto sono denunciati in stato di libertà per tentato furto aggravato in concorso. Il pregiudicato sottoposto alla misura restrittiva dell’obbligo di dimora, è stato denunciato in stato di libertà, anche per la violazione commessa. Il mezzo utilizzato dai malfattori è stato sequestrato perché privo di assicurazione. Inoltre, a carico delle tre persone,  è stato al Questore di Catania, l’emissione di una misura di prevenzione del “Foglio di Via Obbligatorio”.

Altri controlli sono stati svolti, anche con l’ausilio di unità cinofile antidroga, effettuando alcune perquisizioni domiciliari a pregiudicati con pregiudizi penali in materia di stupefacenti, in zone ad alta densità criminale. Inoltre, sono stati eseguiti due ammonimenti per stalking a carico di due uomini a seguito di segnalazione del centro antiviolenza presso l’ospedale di Acireale. I predetti si erano resi responsabili di atti persecutori e condotte violente nei confronti degli ex coniugi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre gli agenti della squadra di polizia amministrativa hanno effettuato controlli in quattro centri scommesse del centro acese, finalizzato al contrasto del gioco d’azzardo. Altre verifiche effettuate per la detenzioni di armi, hanno portato alla denuncia in stato di libertà di un cittadino acese per aver trasferito l’arma senza alcuna autorizzazione nonché per aver omesso di denunciarne il trasferimento.  L'arma è stata sottoposta a sequestro. Infine, è stato effettuato un ritiro cautelare di cinque fucili nei confronti di una persona, in quanto a seguito di una pregressa denuncia penale, perdeva il possesso dei requisiti necessari alla detenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento