rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Acireale

Acireale, presentato il progetto ecosostenibile per il cimitero

L’idea è quella di impiantare pannelli fotovoltaici sui tetti delle cappelle più moderne del cimitero acese, così da ottenere un approviggionamento energetico naturale

Un progetto innovativo e all’insegna della ecosostenibilità quello illustrato stamani al sindaco, Stefano Alì e Franco Musumeci, amministratore delegato della San Sebastiano srl, impresa che ha in appalto la gestione funzionale del cimitero di Acireale. L’idea è quella di impiantare pannelli fotovoltaici sui tetti delle cappelle più moderne del cimitero acese, così da ottenere un approviggionamento energetico naturale. Sono state, pertanto, gettate le basi per la realizzazione di una struttura in grado di gestire in piena autonomia e a costi calmierati il sistema elettrico del camposanto.

“Come Amministrazione – ha osservato il sindaco Alì – plaudiamo a questo genere di iniziative e siamo pronti ad incoraggiarle, consapevoli della necessità di ricorrere ai sistemi che garantiscono risorse energetiche inesauribili, tali anche da determinare una riduzione significativa sui costi”. Nel corso dell’incontro di stamani è emersa anche l’ipotesi della costituzione di una comunità energetica rinnovabile ovvero un’associazione tra cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali e piccole/medie imprese che decidono di unire le proprie forze con l’obiettivo di produrre, scambiare e consumare energia da fonti rinnovabili su scala locale, come previsto dalla Direttiva del Parlamento europeo 2018/2001 dell’11 dicembre 2018, sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili. Eloquente in tal senso la riflessione del Franco Musumeci.

“L’allestimento di un campo fotovoltaico – ha affermato l’amministratore delegato della San Sebastiano srl - comporta un concreto abbattimento dei costi di gestione e di riflesso la riduzione del pagamento delle cedole delle luci perpetue, sgravando i contribuenti in misura significativa. L’opera, a costo zero per il Comune, assicura un migliore esercizio dell’impiantistica interna – ha aggiunto Musumeci - riducendo i costi gestionali che incidono in misura maggiore nei consumi elettrici, più che raddoppiati rispetto allo scorso anno, in seguito alla crisi internazionale in corso, i cui oneri si riflettono inevitabilmente sull’utenza finale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acireale, presentato il progetto ecosostenibile per il cimitero

CataniaToday è in caricamento