Adrano, tre rapine in tre giorni: è allarme criminalità

L'ultima vittima è un gioielliere del centro storico. Un malvivente incappucciato è entrato presso la gioielleria puntando la pistola al negoziante, il quale, tentando di reagire, è stato colpito dal calcio della pistola in testa

Terza rapina in tre giorni ad Adrano: dopo quella alla farmacia e al supermercato è emergenza criminale. 

Stavolta, la vittima, è un gioielliere del centro storico. Ieri mattina, intorno alle 10, un malvivente incappucciato è entrato presso la gioielleria puntando la pistola al gioielliere, il quale, tentando una forma di reazione, si è beccato un colpo del calcio della pistola in testa.

Il complice, seduto sulla moto attendeva il compimento del furto. 

Il proprietario del negozio è riuscito ad uscire in strada chiedendo aiuto, ma nulla da fare. I due malviventi sono scappati con un bottino del valore pari a mille euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento