Aeroporto, fermate due donne albanesi con carte di identità greche

Le straniere, di nazionalità albanese, cercavano di eludere i controlli documentali mostrando alle guardie di frontiera due carte identità greche

Ieri, alle ore 18.30 circa, durante un’attività di verifica documentale nei confronti dei passeggeri di un volo in partenza per Manchester con la compagnia aerea Easy Jet, il personale della squadra di polizia di frontiera aerea in servizio presso l’aeroporto di Catania, ha arrestato due cittadine straniere, D.O. (cl. 2002) e D.X. (cl. 2001).

Le straniere, di nazionalità albanese, cercavano di eludere i controlli documentali mostrando alle guardie di frontiera due carte identità greche. Gli esperti di falso documentale attraverso la strumentazione tecnica presente in questi uffici, riuscivano ad evidenziare la contraffazione dei documenti, inoltre venivano rinvenuti nascosti tra gli oggetti personali custoditi nel bagaglio i loro documenti di identità rilasciati dalle autorità albanesi. Il magistrato di turno ha convalidato l’arresto e ha disposto, a conclusioni degli atti di rito, l’immediata liberazione delle due straniere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento