menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Pugni a ex compagna in pieno centro durante la festa di Sant'Agata

Un uomo di 31 anni che avrebbe malmenato l'ex compagna perché non accettava la fine della loro relazione è stato posto a Catania agli arresti domiciliari

Un uomo di 31 anni che avrebbe malmenato l'ex compagna perché non accettava la fine della loro relazione è stato posto a Catania agli arresti domiciliari dalla Polizia di Stato su delega della Procura. L'uomo avrebbe più volte picchiato la donna. Uno degli episodi si sarebbe verificato il mese scorso in una piazza nel centro di Catania mentre erano in corso i festeggiamenti in onore della santa Patrona Sant'Agata.

La vittima in quella occasione subì la frattura dei due incisivi superiori. Il provvedimento restrittivo, per atti persecutori e lesioni gravissime, è stato emesso dal Gip. Le indagini della Squadra Mobile hanno preso avvio dopo il ricovero della vittima, nel Gennaio scorso, in un ospedale cittadino.

In quella occasione le furono riscontrati un trauma al quarto dito della mano sinistra e la frattura di una falange, lesioni personali che aveva riportato durante una colluttazione avuta con l'ex compagno. Dopo che la notizia di reato fu inoltrata alla Procura della Repubblica, il sostituto procuratore titolare delle indagini delegò le indagini alla squadra mobile.

Gli investigatori accertarono che l'uomo, nonostante un ammonimento da parte del questore per atti persecutori, non accettando la fine della relazione con la compagna, aveva continuato nel proprio comportamento nei confronti della donna con continui messaggi sms, e-mail ed appostamenti presso il luogo di lavoro, causando alla donna un persistente stato d'ansia ed un fondato timore per la propria incolumità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento