Tossicodipendente in crisi d'astinenza aggredisce madre, sorella e guardia giurata

Succede a Gravina di Catania. L’uomo, a causa del netto rifiuto espresso dalla propria madre 68enne, dopo l’ennesima richiesta di denaro necessario all’acquisto di droga, non ha esitato ad aggredirla e minacciarla di morte, danneggiando perfino alcuni mobili d’arredo dell’abitazione

I Carabinieri di Gravina di Catania hanno arrestato un 47enne per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, ieri pomeriggio, a causa del netto rifiuto espresso dalla propria madre 68enne, dopo l’ennesima richiesta di denaro necessario all’acquisto di droga, non ha esitato ad aggredirla e minacciarla di morte, danneggiando perfino alcuni mobili d’arredo dell’abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco dopo si è scagliato sulla sorella, 45enne, accorsa in difesa dell’anziana madre. Preso da questa forma di delirio, causato dall’astinenza da stupefacenti, ha abbandonato l’abitazione materna recandosi nel vicino supermercato “Simply” dove, dopo aver sottratto degli alimenti e danneggiato degli espositori, ha aggredito una guardia giurata che tentava di fermarlo. Solo l’intervento dell’equipaggio di una gazzella ha posto fine alla spirale di violenza causata dalla droga. L’individuo è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento