Pizzo a negozi Angiolucci: 2 mila euro al mese e impiegati "mafiosi"

Secondo quanto ricostruito, fin dal 2005 agli ottici era stato imposto un "pizzo" di duemila euro al mese e la mafia aveva preteso anche l'assunzione di affiliati. Il primo a diventare dipendente degli ottici era stato il genero del boss Tano Rapisarda "Turacchia"

Tre boss del clan mafioso dei Cursoti sotto accusa a Catania per estorsione ai danni degli ottici Angiolucci, che gestiscono una catena di negozi in città. Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata notificata a Giuseppe Garozzo, "'u maritatu", 64 anni, Francecso Carmeci, "Pacchianella", 43 anni, e Giovanni Gurrieri, "Zorro", 56 anni, a conclusione di indagini della Squadra mobile, che ha piazzato microspie in carcere.

Secondo quanto ricostruito, fin dal 2005 agli ottici era stato imposto un 'pizzo' di duemila euro al mese, e la mafia oltre al denaro aveva pretesto anche l'assunzione di affiliati. Il primo a diventare dipendente degli ottici era stato Salvatore Zuccaro, 32 anni, genero del boss Tano Rapisarda "Turacchia", deceduto in carcere nell'agosto del 2008.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scomparso il capomafia, Zuccaro avrebbe poi costretto i negozianti ad assumere Manuel Rapisarda, 21 anni, fratello di sua moglie, Rosaria Rapisarda, 28 anni. Tutti e tre erano stati fermati nei giorni scorsi. Alla donna sono stati copncessi gli arresti domiciliari per la cura di un figlio minore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento