Antiabusivismo, cento piante in vaso sequestrate dalla Polizia municipale

Il sequestro è avvenuto in Largo Lilibeo, nei pressi della via Galermo e il venditore era in possesso della sola licenza itinerante. L'uomo - che trasportava le piante a bordo del proprio camion - è stato così multato

Gli ispettori della Polizia municipale appartenenti al Nucleo anti abusivismo commerciale hanno sequestrato cento piante in vaso di varie dimensioni perché venivano poste illecitamente sul suolo pubblico per essere vendute. Il sequestro è avvenuto in Largo Lilibeo, nei pressi della via Galermo e il venditore era in possesso della sola licenza itinerante.

L'uomo - che trasportava le piante a bordo del proprio camion e poi le esponeva in vari stand che montava sulla piazza intralciando il traffico dei veicoli - è stato così multato per poco meno di 500 euro per occupazione abusiva di suolo pubblico e per aver trasformato la sua attività in sede fissa. Le piante sequestrate sono state portate nella Villa Bellini e affidate all'Ufficio comunale del Verde Pubblico. L'operazione, coordinata dal vice comandante della Polizia municipale Stefano Sorbino e dall'ispettore del Nucleo anti abusivismo Franco Lops, fa parte di un più ampio progetto di controllo quotidiano delle attività commerciali su suolo pubblico fortemente voluto dall'Amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento