Arrestato pregiudicato vicino al clan Assinnata: nascondeva armi in frigo

Ieri pomeriggio, gli uomini del Comando Provinciale hanno fatto irruzione nell'abitazione dell'uomo, rinvenendo e sequestrando nel vano motore del frigo, una pistola modello 85 Combat modificata per il calibro 7,65, con il serbatoio inserito, contenente 8 proiettili, e una trentina di proiettili dello stesso calibro

I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Catania hanno arrestato il 33enne P.F.P. di Motta Sant’Anastasia per detenzione illegale di arma da fuoco alterata e munizioni. Ieri pomeriggio, gli uomini del Comando Provinciale hanno fatto irruzione nell’abitazione del pluripregiudicato mottese, peraltro sottoposto alla libertà vigilata e presunto affiliato al clan Assinnata di Paternò, rinvenendo e sequestrando nel vano motore del frigo, una pistola modello 85 Combat modificata per il calibro 7,65, con il serbatoio inserito, contenente 8 proiettili, e una trentina di proiettili dello stesso calibro. L’arma sarà inviata al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli opportuni accertamenti tecnico-balistici che ne stabiliranno l’eventuale utilizzo in pregressi eventi criminosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento