Bronte, 56enne va ai domiciliari per ordine della corte d'appello

Dovrà espiare una pena equivalente pari a due anni di reclusione. Si trova ora ai domiciliari

I carabinieri di Bronte hanno arrestato il 56enne Antonino Cappello, eseguendo un ordine per l’espiazione di pena detentiva emesso dalla corte d'Appello di Messina. L’uomo, già condannato dai giudici per ricettazione e violazione delle norme sul diritto d’autore, dovrà espiare una pena equivalente pari a due anni di reclusione.Si trova ora ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento