Rapina e ricettazione in concorso, due catanesi in manette

Sono finiti in carcere, a piazza Lanza, come disposto dalla Corte d'appello di Catania per reati commessi a Trecastagni nell'aprile del 2015

Due catanesi, il 48enne Francesco Ragusa ed il 50enne Gaetano Giambello, sono finiti in carcere, a piazza Lanza, come disposto dalla Corte d'appello di Catania. Dovranno scontare, rispettivamente, la condanna a 4 anni e la condanna a 4 anni, 10 mesi e 20 giorni di reclusione poiché ritenuti colpevoli di rapina aggravata e ricettazione in concorso. Il tutto in relazione a reati commessi l’8 aprile 2015 a Trecastagni. Entrambi sono già in cella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento