Asili nido, è scontro tra assessore Trojano e Catania Bene Comune

Assessore Trojano: "Facevo bene ad affermare che Iannitti, non avendo alcuna esperienza amministrativa, scambia spesso fischi per fiaschi, ma adesso esagera e ci fa pensare che possa essere in malafede"

L'assessore al Welfare Fiorentino Trojano, rispondendo alle affermazioni di Catania Bene comune sugli asili nido ha detto: "Facevo bene ad affermare che Iannitti, non avendo alcuna esperienza amministrativa, scambia spesso fischi per fiaschi, ma adesso esagera e ci fa pensare che possa essere in malafede quando fa finta di non comprendere cosa viene scritto in una comunicazione della Direzione Politiche sociali e per la Famiglia del Comune".

"È ovvio - ha aggiunto l'Assessore - che 'il servizio Asili Nido, nella forma finora svolta, avrà termine il 30 novembre'. È altrettanto ovvio che riprenderà il primo dicembre con una soluzione ponte nelle modalità già da me comunicate agli utenti e persino alla stampa nel corso di un incontro con i giornalisti alla presenza del sindaco Bianco. In gennaio infine, così come già proprio in quell'occasione anticipato, il servizio ripartirà con modalità diverse e innovative indicate in una delibera che andrà in giunta tra pochi giorni per poi passare in Consiglio Comunale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Insomma - ha concluso Trojano -, voler continuare a ignorare che i bambini sono oggi negli asili nido pubblici soltanto grazie al lavoro
della Giunta Bianco è assolutamente pretestuoso: mentre qualcuno pensa al bene di catanesi cercando di salvare un servizio e di migliorarlo, altri, per un mero calcolo di misera speculazione politica, alimenta inutili polemiche cercando di sfruttare le condizioni di estremo disagio di tante famiglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento