Balatelle, il rione a nord di San Giovanni Galermo e i tanti problemi

Il consigliere comunale Maurizio Mirenda chiede al sindaco Bianco interventi strutturali che si concentrino soprattutto sulla sistemazione delle condotte fognarie e sulla possibilità di rendere il territorio più vivibile

Balatelle, il rione a nord di San Giovanni Galermo con tante problematiche e pochi spazi dedicati ai più giovani. Uno dei tanti luoghi all’interno dell’estrema periferia di Catania dove sono evidenti i problemi di carattere sociale e dove i bambini, non avendo tanti luoghi di ritrovo, sono costretti a giocare in mezzo alla strada.

Il consigliere comunale Maurizio Mirenda chiede al sindaco Bianco interventi strutturali che si concentrino soprattutto sulla sistemazione delle condotte fognarie e sulla possibilità di rendere il territorio più vivibile.

Qui, infatti, le condutture non riescono a reggere alla pressione con il risultato che un fiume di melma ed acque nere fuoriesce dai tombini e si riversa su via Balatelle. "E’ già successo in passato - dichiara Mirenda - Gli abitanti lamentano condizioni igienico-sanitarie precarie con litri e litri di liquami fognari che, qualche volta, arrivano fin quasi via Orsa Minore invadendo garage e scantinati delle palazzine. Molte strutture sono vittime dell’incuria del tempo, ma soprattutto dell’indifferenza delle istituzioni competenti, con il risultato che da tempo il rione Balatelle deve convivere pure con erbacce, furti di caditoie e discariche abusive".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questo contesto è fondamentale creare una collaborazione tra l’amministrazione centrale ed associazioni  - conclude Mirenda- per rispondere prontamente alle esigenze di un territorio sempre in bilico tra riscatto e degrado. Il presidente del locale comitato cittadino Rosario Starrantino da anni lavora, insieme a molti volontari come Fabrizio Scialabba, per fare in modo che tutte le strutture aggregative del rione non siano lasciate in balia di chiunque".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento