Bancarotta ed evasione fiscale: ai domiciliari anche il padre del sindaco Pogliese

Importante operazione della guardia di finanza etnea che, questa mattina, ha puntato i riflettori su alte sfere del mondo professionale catanese. Ai domiciliari il commercialista Antonio Pogliese, padre di Salvo

Su delega della Procura distrettuale, i finanzieri del comando provinciale di Catania stanno eseguendo un’ordinanza di misure cautelari emessa dal Gip del Tribunale etneo nei confronti di 11 soggetti (9 dei quali posti agli arresti domiciliari e 2 destinatari di provvedimenti interdittivi) responsabili, a vario titolo, di bancarotte fraudolente (patrimoniali e documentali) e reati tributari (sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte) realizzati anche in forma associata nonché dei delitti di favoreggiamento personale e reale.

Tutti i nomi delle persone coinvolte: tra loro il padre del sindaco Pogliese

Inoltre, è in corso il sequestro preventivo di 4 marchi registrati e 4 complessi aziendali per un valore complessivo di circa 11 milioni di euro. Tra le persone destinatarie delle misure cautelari, 3 professionisti componenti di un noto studio associato etneo e 7 imprenditori. Tra questi il padre del sindaco Salvo Pogliese, Antonio Pogliese, importante commercialista etneo, componente dei consigli di amministrazioni di noti istituti bancari. E' stato infatti membro del Cda del Credito Siciliano S.p.A., presidente dell’Organismo di Vigilanza del Credito Siciliano Spa, componente del Comitato Parti Correlate del Credito Siciliano Spa. Ma non solo. Il professionista è stato Componente del Comitato esecutivo del Credito Siciliano S.p.A, componente Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare Santa Venera S.p.A. e componente il Collegio Sindacale della Banca Popolare di Belpasso.

L’investigazione, condotta dalle Fiamme Gialle etnee ha scoperto l’esistenza di un collaudato sistema fraudolento in grado di garantire a diversi gruppi imprenditoriali la sottrazione al pagamento di un complessivo volume di imposte pari a oltre 220 milioni di euro e la contestuale elusione di procedure esecutive e concorsuali.

(In aggiornamento)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • I nomi, i nomi, dovete pubblicare i nomi, abbiamo il diritto di sapere, il diritto di scegliere chi avere davanti!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maestra sospesa a Scordia, Miur: "Nel provvedimento Anna Frank non viene mai citata"

  • Cronaca

    Corruzione elettorale, slitta processo ad ex consigliere Riccardo Pellegrino

  • Cronaca

    Università di Catania, "Incarichi illegittimi": condannato ex docente

  • Cronaca

    Allarme sanità in Sicilia, il sindacato FP Cgil attacca la “visione ospedalocentrica”

I più letti della settimana

  • Bomba d'acqua su Catania, allerta meteo gialla: allagamenti e disagi

  • Pesciolini d'argento: cosa sono e come eliminarli

  • Allarme dellʼIngv sullʼEtna, emissioni di radon dalle faglie: rischio per la salute

  • Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Pistole, coca e marjuana: la "vedetta" lo avverte ma viene arrestato

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Sagra del Cannolo, Notte dei Musei, Umbertata

Torna su
CataniaToday è in caricamento