Adrano, due arresti per banconote contraffate: ecco come riconoscerle

Coniugi bloccati all'uscita dell'ufficio postale dove avevano ritirato un plico proveniente dalla Campania e contenente 50 banconote contraffatte da cento euro. Ecco una guida dei Carabinieri per riconoscere i soldi falsi

Ieri mattina i Carabinieri della Stazione di Adrano, nel corso di un servizio finalizzato a prevenire i reati predatori commessi nei pressi degli uffici postali in danno di persone anziane, hanno notato fare ingresso nell’Ufficio Postale di Via Duca di Misterbianco di Adrano una coppia di coniugi di cui l'uomo sottoposto agli arresti domiciliari con il permesso di uscire due ore in arco diurno ed entrambi noti ai militari per pregiudizi in materia di reati contro il patrimonio.

In particolare, i due sono stati bloccati all’uscita dell’ufficio postale dove avevano ritirato un plico proveniente dalla Campania e contenente 50 banconote contraffatte da cento euro, per un valore complessivo di 5000 euro, abilmente riprodotte.

I due coniugi, dopo le formalità di rito, sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari presso la loro abitazione, mentre le banconote falsificate sono state sequestrate per le successive perizie tecniche nummarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In una nota, i Carabinieri spiegano come riconoscere le banconote false.

"L’euro è provvisto di elementi di sicurezza tali da renderlo una divisa sicura e difficilmente imitabile ma, come succede a tutte le altre valute correnti, subisce l’aggressione dei falsari. Il cittadino è dunque invitato, al fine di evitare spiacevoli raggiri, a conoscere e verificare la corrispondenza di quelli che in gergo vengono definiti “elementi di sicurezza” presenti nei sette tagli delle banconote euro (5 – 10 – 20 – 50 – 100 – 200 – 500). Tutte le contraffazioni attualmente conosciute sono infatti individuabili anche dall’utente finale qualora quest’ultimo sia in grado di conoscere e comparare le particolari caratteristiche delle banconote legittime. E’ necessario controllare tutta la superficie della banconota (entrambi i lati), evitando di catalizzare la propria attenzione su un singolo particolare, magari il più appariscente, quali ad es. le lamine olografiche. A tal proposito queste ultime sono rappresentate sul fronte delle banconote da 5, 10 e 20 € con una striscia olografica, mentre in quelle di taglio più elevato con una placchetta olografica: muovendo le banconote è possibile osservare, nei tagli da 5, 10 e 20 € il simbolo dell’euro ed il valore nominale del biglietto, negli altri tagli, invece, noteremo anche il motivo architettonico che caratterizza i vari tagli. Inclinando le banconote false, invece, tali immagini appaiono essere compresenti e caratterizzate da una differente nitidezza. La carta filigranata delle banconote euro è caratterizzata da particolari proprietà quali la sonorità, la consistenza e l’elasticità, riassumibili nella comune espressione secondo cui la carta delle banconote legittime “canta”. Le banconote false invece sono stampate su carta commerciale. Altro accorgimento consiste nel controllare la striscia iridescente presente nel retro delle banconote da 5, 10 e 20 €, mentre nel retro degli altri tagli va verificata, nell’angolo in basso a sinistra, la presenza dell’inchiostro otticamente variabile. Le cifre indicanti il valore nominale del biglietto appaiono di colore violetto, se viste frontalmente, e di colore verde oliva o marrone se osservate da una specifica angolazione. Nei biglietti falsi questo effetto di colore cangiante è assente. Ulteriore espediente per dirimere eventuali dubbi consiste nel verificare le proprietà tattili della stampa calcografica che, utilizzata in diverse aree sul fronte della banconota, crea un effetto di “rilievo” caratteristico. Esso è percepibile al tatto sfiorando i biglietti con i polpastrelli o sfregandoli delicatamente con le unghie. Per coloro che sono muniti di una lampada di Wood, è possibile inoltre apprezzare le caratteristiche proprietà che presentano le banconote euro alla luce ultravioletta. A tal proposito, però, si consiglia vivamente di verificare inizialmente le caratteristiche reazioni dei biglietti legittimi, per evitare di essere ingannati poi da eventuali differenti colorazioni che sono tipiche di alcune contraffazioni. In caso di dubbi si consiglia di comparare la banconota sospetta con un biglietto di pari valore della cui genuinità si è certi".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento