Bando Solarium e spiagge libere, Comune chiede verifiche a Prefettura e Questura

Risponde così il Comune alla polemica sui presunti coinvolgimenti in indagini giudiziarie di dipendenti dell'azienda che ha vinto l'appalto della gestione dei solarium e delle spiagge libere

foto Luca Conti

Il sindaco Enzo Bianco ha chiesto all'assessore alla polizia municipale Marco Consoli e a quello alla legalità Rosario D'Agata di "verificare con le autorità preposte la fondatezza di alcune notizie di stampa riguardanti la situazione di taluni dipendenti dell'azienda che si è aggiudicata l'appalto. Per il resto, l'Amministrazione non accetta lezioni da alcuno, soprattutto in un ambito in cui ha fatto luce su tante zone d'ombra". Risponde così il Comune alla polemica sui presunti coinvolgimenti in indagini giudiziarie di dipendenti dell'azienda che ha vinto l'appalto della gestione dei solarium e delle spiagge libere.

"Oggi è stata inviata a Prefettura e Questura un'ulteriore nota per conoscere in particolare la posizione di un dipendente che si occupa della gestione dei parcheggi. Nella vicenda il Comune ha dunque dato tutta l'attenzione necessaria per garantire la massima trasparenza sulle procedure di assegnazione dell'appalto, ricevendo, sinora, tutte le rassicurazioni del caso da parte delle Autorità preposte. Si ribadisce che, per qualsiasi bando emanato dal comune di Catania, tutti gli atti finali vengono inviati al Prefetto, dal quale si attende il nulla osta prima dell'aggiudicazione provvisoria", continua la nota del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nelle normali procedure, viene vagliata e verificata la posizione di proprietà, vertici amministrativi e dirigenti ma non dei lavoratori. Per di più alcuni dipendenti sarebbero stati assunti dopo l'espletamento di procedure e controlli e dopo l'assegnazione provvisoria dell'appalto. Il sindaco Enzo Bianco dunque ha chiesto all'assessore alla Polizia municipale Marco Consoli e a quello alla Legalità Rosario D'Agata di verificare con le Autorità preposte la fondatezza di alcune notizie di stampa riguardanti la situazione di taluni dipendenti dell'azienda che si è aggiudicata l'appalto. Se emergessero profili non compatibili con quella legalità che l'Amministrazione ha sempre perseguito l'aggiudicazione verrebbe immediatamente revocata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento