Belpasso: immigrati incendiano centro di accoglienza, arrestati

Tre giovani immigrati, hanno aggredito il custode di un centro del Catanese che ospita richiedenti asilo e appiccato il fuoco ai materassi della struttura

I Carabinieri di Belpasso hanno arrestato, tre giovani  tunisini B.F., L.F. entrambi 18enni, e A.A. 19enne, per minaccia aggravata, lesioni personali e incendio doloso. Altri due tunisini sono,invece, stati denunciati.

I militari, allertati da una segnalazione pervenuta al NUE 112, nella notte tra sabato e domenica nel centro di accoglienza per minori - Fondazione G.Romeo Sava di Belpasso che ospita richiedenti asilo sono intervenuti ed hanno bloccato i cinque tunisini che, poco prima, a causa delle lungaggini delle pratiche necessarie a ottenere lo status di rifugiato politico e la scarsa qualità del vitto, avevano minacciato e malmenato il custode nonché incendiato i materassi degli alloggi, a seguito del  nefasto gesto si è sviluppato un rogo di considerevoli dimensioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre l’incendio veniva domato dai Vigili del Fuoco di Catania,  il custode è stato soccorso ed accompagnato presso l’ospedale di Paternò dove i medici gli hanno riscontrato vari traumi su tutto il corpo. I tre arrestati, concluse le formalità di rito, sono stati accompagnati presso il carcere di Catania Piazza Lanza, mentre i due minori sono stati affidati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, ad un’ altra analoga struttura tutoriale.
.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento