Bimbinbici, un'altra domenica di festa con le due ruote

Ai piccoli ciclisti i Vigili Urbani del Comune di Catania impartiranno, prima della partenza e in attesa di essere raggiunti dal gruppo dei ciclisti senior, alcune nozioni basilari sul codice della strada e sulle regole per muoversi in sicurezza

Sarà un'altra domenica all'insegna del muoversi in bicicletta la prossima del 12 maggio a Catania, con il coinvolgimento di amanti delle due ruote, soprattutto ragazzi, bambini e famiglie, che su indicazione del sindaco Raffaele Stancanelli l'Amministrazione Comunale coorganizza in città, nell'ambito del programma CataniaSimobilita promosso dall'assessore alla Mobilità Santi Cascone, in collaborazione con la Federazione Italiana Amanti della Bicicletta (FIAB) e il Coordinamento Ciclistico Catanese.

Con FIAB la città di Catania ha aderito alla manifestazione BIMBINBICI, un evento che si svolge in contemporanea in 220 città italiane destinato alla incentivazione dell'uso della bicicletta ai più piccoli; per questo gruppo l'appuntamento è alle 9,30 in Piazza Università, dove assistiti dai volontari della FIAB e da ciclisti senior, si procederà alla registrazione dei bimbi partecipanti.

Ai piccoli ciclisti i Vigili Urbani del Comune di Catania impartiranno, prima della partenza e in attesa di essere raggiunti dal gruppo dei ciclisti senior, alcune nozioni basilari sul codice della strada e sulle regole per muoversi in sicurezza.
Anche un altro gruppo di ciclisti adulti, con l'organizzazione del Coordinamento Ciclistico Catanese si radunerà alle 9,15 in Piazza Montessori, da dove si muoverà verso piazza Duomo per raggiungere i bambini e con loro percorrere un tratto del tragitto. L'intera manifestazione sarà protetta lungo il percorso da Vigili Urbani che garantiranno la sicurezza dei partecipanti e chiuderanno le strade al traffico veicolare durante il passaggio della carovana. " Si preannuncia una nuova grande festa cittadina determinata dalla numerosa e allegra partecipazione di tanti bambini ma anche di adulti e intere famiglie di catanesi, che si riprendono il gusto di girare con la bici per le vie della Città-  ha sottolineato il sindaco Raffaele Stancanelli, che ha altresì evidenziato come -le numerose domeniche in bicicletta promosse con successo sono state strumento per sostenere e promuovere in città la mobilità sulle due ruote ma anche per consentire a tanti cittadini di vivere la città senza smog e senza stress da traffico".

L'assessore alla mobilità Santi Cascone ha preannunciato che le iniziative domenicali sono state inserite in un programma annuale che prevede un raduno mensile a tema, con questo strumento "tanti catanesi hanno sperimentato l'uso della bici per vivere un momento ludico, per poi scoprire la concreta possibilità di usare la bicicletta per i propri spostamenti quotidiani, per andare a lavoro, recarsi a scuola o all'università".

Il sindaco Stancanelli, in merito alla diffusione della cultura dela mobilità sostenibile anche a Catania, ha ricordato: “E' ancora aperto il bando comunale che eroga i contributi per l'acquisto di biciclette a pedalata assistita e che in atto nelle strade e nelle vie cittadine si sta procedendo alla installazione delle rastrelliere sponsorizzate da enti, ditte private, associazioni e ordini professionali ingegneri e architetti, che hanno voluto in tal modo contribuire allo sviluppo della mobilità sostenibile che finalmente a Catania ha mosso i primi passi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento