menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgo-Sanzio, comitato Vulcania: "Problemi di sicurezza per automobilisti e pedoni"

Da quanto emerge dai sopralluoghi eseguiti nel quartiere, su molte strade della III Municipalità, la percentuale di pali danneggiati è dei circa il 30 per cento

A Catania, il comitato Vulcania, spontaneo di cittadini, ha sollevato la questione dei pali della segnaletica stradale, molti dei quali si troverebbero in pessime condizioni e pericolosa caduta di un palo della segnaletica stradale (in Via Torino). Da quanto emerge dai sopralluoghi eseguiti nel quartiere, su molte strade della III Municipalità, la percentuale di pali danneggiati è dei circa il 30 per cento. La situazione di incuria e potenziale pericolo è stata denunciata dal comitato spontaneo Vulcania di Catania. Dalle foto scattate da alcuni membri del comitato in diversi punti del quartiere si capisce che i pali sono stati divelti o sono caduti sull'asfalto, dove giacciono abbandonati da tempo. Le problematiche più frequenti sono: pali storti o decapitati, che hanno anche perso il cartello e situazioni di intralcio e di pericolosità ai pedoni. L’appello del comitato ha lo scopo di portare l'attenzione sulle difficoltà create dalla scarsa manutenzione e monitoraggio periodico della segnaletica stradale. È intervenuta a riguardo la presidente del comitato Angela Cerri, specificando che: "Riteniamo che anche la segnaletica stradale trascurata contribuisca ad aumentare la percezione di degrado nel nostro quartiere e suscita nei cittadini l’immagine di una città trascurata. Innumerevoli sono i cartelli inclinati e pericolanti che sembrano quasi poter venire giù da un momento all’altro. Gli esempi? Quello più lampante si trova in Via Torino, poi in altre vie come Via Centuripe, Piazza Pasolini, Via Monserrato, Via Milano, Via G. D’Annunzio, Piazza C.R. Italiana e tante altre. Vergognoso è come si possa accettare, in questo quartiere, come normale ciò che normale non è e che, anzi, rasenta e rappresenta il degrado a cui oramai ci hanno educato ed abituato, considerando straordinario l’ordinario ed ordinario ciò che non dovrebbe esistere. Ci auguriamo che l’Amministrazione, dopo le numerosissime proteste e segnalazioni fatte da parte dei residenti e commercianti del quartiere, al più presto si attivi sulle vie del nostro quartiere con un vero e proprio piano di interventi a breve periodo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Sicurezza

Risparmio di acqua ed energia: consigli e sistemi innovativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento