Borseggiatori catanesi in azione alla stazione centrale, vittima viaggiatore: arrestati

In manette sono finiti Giovanni Leanza, di 63 anni, e Cermelo Marletta, di 56 anni. Il portafoglio è stato recuperato e restituito alla vittima, un pensionato. Ai due borseggiatori, che di solito operano nell'area dell'aeroporto e della stazione centrale, sono stati concessi gli arresti domiciliari

Agenti del nucleo antiborseggio della Polizia municipale in azione. Nei pressi della stazione centrale di Catania, hanno infatti arrestato due catanesi che avevano rubato un portafoglio ad un anziano viaggiatore, con evidenti problemi di deambulazione, in procinto di salire su un pullman diretto al nord Italia.

In manette sono finiti Giovanni Leanza, di 63 anni, e Cermelo Marletta, di 56 anni. Il portafoglio è stato recuperato e restituito al pensionato. Ai due borseggiatori, che di solito operano nell'area dell'aeroporto e della stazione centrale, sono stati concessi gli arresti domiciliari.

L’operazione di servizio scaturisce da un più ampio piano di controlli anti-borseggio predisposti in occasione delle prossime festività natalizie nelle zone della Fiera, Pescheria, Aeroporto e Stazione Centrale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento