Cadavere carbonizzato ritrovato a Paternò, inquirenti seguono pista passionale

Si tratta verosimilmente di Pappalardo Massimo di 32 anni, nato a Catania e residente a Valverde, incensurato. Si indaga per omicidio. Gli investigatori escludono al momento collegamenti con la criminalità organizzata e prediligono la pista passionale

Nella tarda mattinata di ieri in Paternò, contrada Monaco, i Carabinieri hanno rinvenuto un uomo carbonizzato. Il cadavere giaceva all’interno di un’autovettura, una Toyota Aygo, finita in fondo ad una scarpata. Si tratta verosimilmente di Pappalardo Massimo di 32 anni, nato a Catania e residente a Valverde, incensurato. Si indaga per omicidio. Gli investigatori escludono al momento collegamenti con la criminalità organizzata e prediligono la pista passionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento