menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Simone Musella è il nuovo comandante del Nucleo Investigativo dei carabinieri etnei

Prende il posto del tenente colonnello Salvatore Del Campo, trasferito al Reparto Presidenziale di Roma

Il capitano Simone Musella è il nuovo comandante del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania. Prende il posto del tenente colonnello Salvatore Del Campo, trasferito al Reparto Presidenziale di Roma. Musella ha soli 33 anni, originario di Roma ed è sposato. Ha frequentato l’Accademia Militare di Modena e successivamente la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma dal 2006 al 2011. Completato il ciclo formativo e conseguita la laurea magistrale in giurisprudenza e scienze della sicurezza interna ed esterna, con il grado di Tenente, ha comandato fino al 2013 il Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli Vomero. Promosso capitano, dal 2014 al 2016, è stato comandante della prima sezione “omicidi e criminalità organizzata” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli. Nel 2016 è stato trasferito a Rho, nel milanese, per assumere il comando della Compagnia Carabinieri, retto fino al settembre di quest’anno.

Nella sua carriera si segnala la cattura nel 2016 del latitante Umberto Accurso, appartenente al clan camorristico dei “Vanella- Grassi”, inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi, ritenuto anche responsabile della sparatoria contro la caserma dei carabinieri di Secondigliano. Degno di nota anche L’arresto di 15 affiliati, sempre legati alla cosca Vanella-Grassi, che gestivano il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti nel lotto G di via Antonio Labriola nel quartiere Scampia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento