Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Cani randagi terrorizzano residenti di via degli Ulivi, Anastasi scrive a Bianco

I cani presenti tra via degli Ulivi e il viale Benedetto Croce aggrediscono le persone e uccidono i gatti dentro i condomini

Troppi cani randagi in città. Il vice presidente della commissione all’ecologia di Catania Sebastiano Anastasi, ha chiesto al sindaco di attivarsi immediatamente contro i continui attacchi che branchi di cani randagi che si verificano per la presenza di folti branchi, soprattutto nelle aree periferiche.

"E’ fondamentale tutelare l’animale - puntualizza Anastasi - che in strada, oltre ad essere soggetto a maltrattamenti, sviluppa un forte senso del territorio. La conseguenza inevitabile è che qualsiasi 'invasore', sia esso anziano o bambino, diventa una potenziale minaccia e così scatta l’aggressione. Rispetto al passato, il fenomeno ora è in costante aumento. Le procedure previste in questi casi sono lunghe e complesse e, nel frattempo, la gente si lamenta perchè si sente abbandonata dalle istituzioni. Da tre anni segnalo un branco di vaganti all’interno del Maas che aggredisce chiunque cerchi di entrare dentro l’impianto. Stesso scenario nei pressi del Palagalermo: anche in questo caso nessuna risposta da parte dei soggetti interessati e, nel frattempo, i cani hanno aggredito un’anziana e terrorizzato un ragazzo disabile".

"La goccia che comunque ha fatto traboccare il vaso - conclude Sebastiano Anastasi - facendo scendere la gente in strada, è il branco che scorazza tra via degli Ulivi e il viale Benedetto Croce. Aggrediscono le persone e uccidono i gatti dentro i condomini. Per tutte queste ragioni ribadisco la necessità che il sindaco dia risposte immediate ai cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani randagi terrorizzano residenti di via degli Ulivi, Anastasi scrive a Bianco

CataniaToday è in caricamento