rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Giarre

Dentro il vano del contatore nascondeva droga e munizioni

La presenza del cane antidroga dei carabinieri lo ha subito innervosito. Poi la scoperta dell'erba e della coca nascoste dentro il vano

I carabinieri della stazione di Giarre, con il supporto dei colleghi del nucleo cinofili di Nicolosi, hanno arrestato il 49enne Angelo Treffiletti, accusato di detenzione di sostanze stupefacenti e munizioni. Il pusher era finito nel mirino dei carabinieri che hanno effettuato una perquisizione nell'abitazione dell'uomo con il cane antidroga. Così Treffiletti, visto il cane, ha mostrato ritrosia alle richieste dei militari e addirittura ha cercato di ostacolarli fisicamente mostrando un nervosismo eccessivo, ciò pur in considerazione del ritrovamento di 7 grammi di marijuana ed 1 di hashish effettuato nella cucina. Poi alla richiesta dei carabinieri di ispezionare il garage e la cantina, ha tentato
maldestramente di nascondere alla vista dei militari, tra le altre, una chiave esagonale per l’apertura dello sportello dei vani gas e luce. Così i militari hanno aperto il vano posto all’ingresso del condominio che conteneva il contatore del gas della sua abitazione all’interno del quale è stato trovato 1 chilogrammo circa di marijuana suddiviso in più sacchetti di cellophane, un ulteriore involucro con circa 10 grammi di cocaina, nonché 4 cartucce calibro 22.

La ricerca all’interno della cantina, inoltre, ha portato al ritrovamento di un bilancino di precisione e di un grosso quantitativo di bustine in plastica del tutto identiche a quelle utilizzate per contenere la marijuana già rinvenuta nel vano del contatore gas. L’arrestato, espletate le formalità di rito, si trova nel carcere di Enna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dentro il vano del contatore nascondeva droga e munizioni

CataniaToday è in caricamento