Caso Catania, Catania-Avellino tra le partite combinate: nuovi indagati dietro l'angolo

Catania-Avellino, terminata con il risultato di 1-0, entra ufficialmente nella lista delle gare che i magistrati ritengono siano state truccate. Si allunga così a 6 il numero di partite con presunta combine, dopo le 5 inizialmente finite nel mirino della procura etnea

Catania-Avellino, terminata con il risultato di 1-0, entra ufficialmente nella lista delle gare che i magistrati ritengono siano state truccate. Si allunga così a 6 il numero di partite con presunta combine, dopo le 5 inizialmente finite nel mirino della procura etnea.  Come riporta la Gazzetta dello Sport, anche il numero di giocatori indagati sembra destinato a crescere: novità nei prossimi giorni.

Intanto proseguono gli accertamenti per i giocatori finito nel mirino della magistratura dopo la prima tranche dell'inchiesta: tra questi Terlizzi, Pagliarulo del Trapani, Bernardini e Moscati del Livorno, Fiamozzi e Barberis del Varese, Bruscagnin (Latina) e infine Janse della Ternana.

Brescia-Catania è destinata a restare fuori dai deferimenti della procura federale, ma a livello penale avrà lo stesso trattamento delle altre sei gare. Sul fronte interrogatori, nei prossimi giorno dovrebbe essere ascoltato l'ex ds rossazzurro, Daniele Delli Carri, che ha ritirato la domanda di revoca dei domiciliari. Gli inquirenti intanto avrebbero attentamente seguito le esternazioni di Pulvirenti in conferenza stampa, affermando che le dichiarazioni rilasciate rientrano in una strategia difensiva. Fonti investigative affermano inoltre che Pulvirenti fu convocato a marzo e convocato per le minacce subite, busta con proiettili, ma che non avrebbe parlato di altre minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento